News

Aggiornamento Privacy dovuta al COVID-19 (Reg. UE 679/2016)

La gestione dell’emergenza da Covid-19 ha spinto il Governo ad approntare un quadro regolatorio emergenziale stringente mai riscontrato prima. La portata ed il rigore delle misure attuate per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus, estese sull’intero territorio nazionale, sono mosse da un unico intento: tutelare il diritto fondamentale di ognuno alla salute pubblica.

La comprensione della trasmissione del nuovo coronavirus (2019-nCoV) è per ora la chiave del suo contenimento e della sua futura prevenzione.
Gli attuali sforzi delle nostre Istituzioni si concentrano pertanto sull’isolamento volontario degli individui e sulla quarantena degli infetti, come anche sulle misure straordinarie previste dai provvedimenti d’urgenza e incidenti in tutti gli ambiti, dal settore sanitario a quello produttivo e sociale.

Il perseguimento di questo altissimo compito coinvolge profondamente la sfera della protezione dei dati personali, prevedendo che numerosi soggetti possano raccogliere e analizzare, se a ciò autorizzati da provvedimenti formali, informazioni personali su un gran numero di persone, compresi i dati relativi alla salute e ad altri dati particolari quali gli spostamenti e le relazioni personali ex art. 9 GDPR, e i dati giudiziari ex art. 10 GDPR.

Vi invitiamo a prendere visione del documento in allegato che fornisce alle aziende le indicazioni operative finalizzate ad implementare, negli ambienti di lavoro, le azioni di contenimento del virus, facendo salvi i diritti alla privacy ed alla riservatezza.

Vedi le MISURE DI PRECAUZIONE COVID-19